I cookie ci aiutano a fornire in modo adeguato i nostri contenuti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 

«La nostra è stata una testimonianza di un gruppo di persone, che ama la montagna per i suoi silenzi e per la sua bellezza».
Nicola Pech, tra i promotori di «No eliski in val Formazza» racconta così l'evento che si è svolto domenica 29 marzo 2015.
In 60 al raduno scialpinistico in Val Formazza per dire ''no eliski'': foto di gruppo al Vannino«Eravamo più di sessanta, c'erano i rappresentanti di Mountain Wilderness, le guide alpine Marco Tosi e Alberto Paleari, erano rappresentate le sezioni CAI Est Monterosa - aggiunge Pech - tutti insieme abbiamo percorso il tratto del Vannino fino al rifugio Margaroli e poi firmato il libro del rifugio. Visto il successo dell'iniziativa, proporremo nuovi incontri per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema» conclude.
La fruizione della montagna con l'elicottero è un fenomeno in espansione sulle Alpi, soprattutto italiane, forse anche per le restrizioni nelle altre nazioni alpine. In Svizzera vi sono pesanti limitazioni a questa pratica, mentre in Francia esiste addirittura un divieto, così come la pratica non è ammessa in Germania, Slovenia e Liechtenstein.

Regolamento regionale
Non vi è invece regolamentazione a livello regionale in Piemonte, tanto che dopo l'incidente di venerdì a Cesana, dall'amministrazione regionale è stata espressa l'intenzione di regolamentare la materia.

«Spesso vengono citate a favore della pratica dell'eliski ragioni economiche e di ritorno sul territorio - spiega Pech - ma in realtà poiché è ovvio che la fruizione della montagna con gli elicotteri è di fatto incompatibile con quella degli sci alpinisti, che amano il silenzio e la tranquillità, il rischio più che concreto è che alla fine questi ultimi abbandonino la montagna, con ricadute negative sul territorio».

Fonte: La Stampa / loscarpone.cai.it

Una carrellata di rassegna stampa, opinioni e discussioni sul tema:  

Eliski: la posizione del Club Alpino Italiano

No eliski in Valmalenco (né altrove sulle Alpi)! (banff.it)

Lettera aperta a Sergio Chiamparino (banff.it)

No eliski nel futuro della montagna perché dannoso e anti-economico. Dall’Ossola un documento di riflessione e discussione (mountcity.it)

“L’eliski è un bene per l’economia dei nostri territori” In un documento congiunto i sindaci di Macugnaga e Formazza spiegano gli effetti positivi (lastampa.it)

NO eliski in Val Formazza (né altrove nelle Alpi) (banff.it)

Eliski in Val Formazza? C’è chi dice no! (altitudini.it)

Contro l'elisky sulle Alpi, ieri raduno in Val Formazza (vcoazzurratv.it)

Valanghe: Regione Piemonte regolamenterà eliski (vcoazzurratv.it)

In Val Formazza in Eliski? Noi preferiamo fatica, solitudine e silenzio (viaggiatoricheignorano.blogspot.it)

In 60 al Vannino per dire no all'eliski (ecorisveglio.it)

La protesta anti eliski sotto il cielo limpido della Val Formazza. E intanto la giunta Chiamparino annuncia “approfondimenti” (mountcity.it)

Le ragioni del “No eliski” non sono quelle della sicurezza (banff.it)

NO Eliski sulle Dolomiti (facebook.com/noeliskisulledolomiti)

In sessanta a Formazza per dire no all’eliski (lastampa.it)

 

PROSSIME ESCURSIONI ED ATTIVITÀ SEZIONI CAI EST MONTE ROSA

E' la sintesi del programma che le Sezioni CAI Est Monte Rosa propongono a breve termine.
Il calendario completo con tutte le informazioni e con possibilità di selezione combinata per periodo, Sezione, attività e difficoltà di percorso è visibile in 'Calendario escursioni sezionali'.
Il programma esposto può subire variazioni o annullamenti (condizioni meteo avverse o altro).
Suggeriamo quindi a chi volesse partecipare, di informarsi visitando i siti internet delle Sezioni o telefonando alle segreterie sezionali o ai responsabili delle singole attività.

A causa dell'Emergenza Coronavirus le escursioni sociali devono rispettare regole precise che permettono di mantenere la sicurezza sanitaria.
Queste regole e accorgimenti, elaborate dalla Commissione centrale escursionismo, richiedono che ogni attività, anche se precedentemente approvata, dovrà essere nuovamente deliberata nella sua completezza dai Consigli direttivi sezionali.
Per questo motivo le escursioni programmate sono soggette a sospensioni, modifiche o annullamenti, si consiglia quindi di riferirsi alle indicazioni aggiornate dei siti sezionali.

Le attività del Club Alpino Italiano e le regole e accorgimenti da rispettare

DataSezioneAttivitàDescrizione
OttobreVerbano IntraAlpinismo giovanile Festa di fine attività 2020.
OttobreOmegnaEscursionismo Arriviamo con calma
23OttobreVerbano IntraAttività culturali Val Grande Antiche immagini, rassegna di fotografie e cartoline d´epoca, a cura di Marcella Zorzit e Giuseppe Nicolini.
Serata annullata.
24OttobreGozzanoEscursionismo culturale Orridi di Uriezzo da Baceno - sabato
25OttobreAronaEscursionismo Tour dei laghi di Antrona e Campliccioli (m. 1.352)
25OttobreOmegnaEscursionismo Punta del TIGLIO da Carcoforo m´t 2545
25OttobreVerbano IntraEscursionismo Alla scoperta dei Paesi della Valle Intrasca… Caprezzo - Incontro tra le Genti 19^ edizione.
25OttobreBorgomaneroAppuntamenti tradizionali PRANZO SOCIALE NELLE LANGHE "Sentiero del Moscato"
NovembreOmegnaEscursionismo Arriviamo con calma

 
Novembre/
Dicembre
PallanzaAppuntamenti tradizionali Cena sociale
Data e luogo da definire
1NovembreMacugnagaAppuntamenti tradizionali COMMEMORAZIONE DEI CADUTI DEL MONTE ROSA

Partita I.V.A.  01925170035