I cookie ci aiutano a fornire in modo adeguato i nostri contenuti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 

Per il CAI il turismo lento e sostenibile è la formula su cui puntare per lo sviluppo economico e culturale delle località montane. Inoltre se si considera che il riscaldamento globale, che nelle Alpi è molto più accentuato che nel resto d’Europa, può contribuire ad accelerare il declino della pratica degli sport invernali da parte dei turisti e dei visitatori, risulta ancor più urgente e necessario puntare su forme di turismo alternative e maggiormente destagionalizzate.
''I sentieri anima del turismo sostenibile e accessibile'' - Incontro organizzato dal CAI a Bormio nell’ambito del Festival di cultura di montagna ''La magnifica terra''L’Italia – è emerso nel convegno - è il Paese con la più alta biodiversità d’Europa, è caratterizzata da paesaggi culturali e ambientali di rara bellezza e da produzioni enogastronomiche di eccellenza. In questo scenario si inseriscono i sentieri, un valore aggiunto del territorio sul quale puntare per promuovere ulteriormente i punti di forza del Bel Paese.
È tempo di impegnarsi con decisione per vincere le resistenze di chi vede il turismo a passo d’uomo come marginale e minore per farlo riconoscere una fonte di uno sviluppo che coniuga tutela dell’ambiente e arricchimento culturale.
Gli oltre venti interventi hanno messo al centro sotto molteplici punti di vista l’importanza, ma anche la fragilità degli oltre 65.000 km dei sentieri italiani, considerati una delle infrastrutture di maggior valore del Paese e dell’ambiente che li circonda. Le montagne italiane sono un patrimonio davvero unico, questo patrimonio però necessita di una costante tutela e manutenzione.
Per questi motivi il CAI, di concerto con le altre associazioni ambientaliste, ha l’obiettivo di regolamentare la frequentazione indiscriminata dei mezzi motorizzati per fini ludici sui sentieri, dell’eliski e di nuove pratiche che si stanno lentamente affacciando, come l’elialpinismo e l’elibike. Ma soprattutto è necessario far rispettare le regole. Una delle strade, per il CAI, è la formulazione di una nuova definizione giuridica di sentiero, unica a livello nazionale, come via che può essere percorsa solo a piedi o in mountain bike.
Questa la sintesi dell’incontro pubblico organizzato dal CAI e intitolato “I sentieri anima del turismo sostenibile e accessibile. La questione della frequentazione non regolamentata con motoslitte, mezzi motorizzati, trial e dell'eliski”, che si è tenuto sabato 25 aprile 2015, presso la Sala Terme di Bormio (SO) organizzato nell’ambito del Festival di cultura di montagna “La magnifica terra”
“Vivere la montagna è un arricchimento costante, sia dal punto di vista culturale che da quello del benessere fisico”, ha concluso il Presidente generale del CAI Umberto Martini. “I sentieri sono uno degli elementi al centro della nostra mission, siamo convinti che la rete sentieristica sia uno strumento di rilancio economico e culturale per lo sviluppo di oggi e di domani del nostro Paese.”

PROSSIME ESCURSIONI ED ATTIVITÀ SEZIONI CAI EST MONTE ROSA

E' la sintesi del programma che le Sezioni CAI Est Monte Rosa propongono a breve termine.
Il calendario completo con tutte le informazioni e con possibilità di selezione combinata per periodo, Sezione, attività e difficoltà di percorso è visibile in 'Calendario escursioni sezionali'.
Il programma esposto può subire variazioni o annullamenti (condizioni meteo avverse o altro).
Suggeriamo quindi a chi volesse partecipare, di informarsi visitando i siti internet delle Sezioni o telefonando alle segreterie sezionali o ai responsabili delle singole attività.

A causa dell'Emergenza Coronavirus le escursioni sociali devono rispettare regole precise che permettono di mantenere la sicurezza sanitaria.
Queste regole e accorgimenti, elaborate dalla Commissione centrale escursionismo, richiedono che ogni attività, anche se precedentemente approvata, dovrà essere nuovamente deliberata nella sua completezza dai Consigli direttivi sezionali.
Per questo motivo le escursioni programmate sono soggette a sospensioni, modifiche o annullamenti, si consiglia quindi di riferirsi alle indicazioni aggiornate dei siti sezionali.

Le attività del Club Alpino Italiano e le regole e accorgimenti da rispettare

DataSezioneAttivitàDescrizione

 
Novembre/
Dicembre
PallanzaAppuntamenti tradizionali Cena sociale
Data e luogo da definire
DicembreOmegnaEscursionismo Arriviamo con calma
DicembreGravellona ToceAppuntamenti tradizionali Pranzo sociale
5DicembreGozzanoAppuntamenti tradizionali Cena Sociale con premiazione Soci - sabato - nuova data evento
6DicembreNovaraEscursionismo culturale Santuario Mariano della Beata Vergine del Soccorso di Ossuccio.
13DicembreVarzoEscursionismo con ciaspole Escursione natalizia con auguri
13DicembreGozzanoAppuntamenti tradizionali Santa Lucia in Barro con pranzo
16DicembreVerbano IntraAttività culturali Serata di condivisione di fotografie a cura del Gruppo Foto CAI Verbano - Fotografi: da proporre.
18DicembreBavenoAppuntamenti tradizionali Tradizionale rinfresco Auguri di Natale
18DicembreBorgomaneroAppuntamenti tradizionali Serata degli auguri presso la sede sociale. Consegna degli aquilotti
18DicembreGozzanoAppuntamenti tradizionali Scambio auguri in Sede - venerdì - arriva Babbo Natale
18DicembreOmegnaAppuntamenti tradizionali Serata Natalizia

Partita I.V.A.  01925170035