I cookie ci aiutano a fornire in modo adeguato i nostri contenuti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 

LetterAltura 2013 - Settima edizione



A VERBANIA dal 27 al 30 giugno

VALLE ANTRONA (Antrona e Viganella) 5 - 7 luglio
LAGO D’ORTA (Ameno) 13 - 14 luglio
VALLE VIGEZZO (Santa Maria Maggiore) 20 luglio
VALLEMAGGIA (Cevio) 21 luglio


ALPINISMO e CAI 150

Da Amos Gitai a Marcello Fois, da Andrea Vitali a Sebastiano Vassalli, da Jon Stefánsson a Rachel Joyce grandi personaggi si incontrano sul Lago Maggiore e nelle valli cusiane e ossolane per parlare di letteratura di montagna, viaggio e avventura.

Alpinismo, Architettura e paesaggi alpini, L’ape, Il miele, CAI 150: questi i percorsi tematici che, seguendo il fil rouge della montagna, del viaggio e dell’avventura, hanno guidato l’ideazione di alcuni fra gli appuntamenti di LetterAltura 2013.

Mai come negli ultimi anni l’alpinismo è stato al centro di così tante polemiche a causa dei numerosi sacrifici in termini di vite umane. La montagna, se affrontata con leggerezza e superficialità non perdona! Ma nulla può paragonarsi al senso di infinito e di libertà che si prova in cima a una vetta, dopo ore o giorni di fatica, al limite della sopportazione, dopo aver sottoposto il proprio fisico e la propria mente a prove estreme, con il desiderio di spingersi oltre i propri limiti e di sentirsi anche solo per un istante invincibili e forse un po’ più vicini all’assoluto. L’alpinismo fonde l’amore per la montagna e la natura con la preparazione tecnica, il sacrificio con la piena consapevolezza di sé. È uno dei pochi sport in cui l’uomo è solo, in balia degli eventi e degli agenti atmosferici, aiutato da pochi attrezzi: corda, moschettone, piccozza, scarponi.

A parlarne insieme a noi: l’alpinista di Latina Daniele Nardi, l’uomo delle imprese impossibili in dialogo con il giornalista Roberto Mantovani, il medico di montagna Oriana Pecchio e la guida alpina Pietro Giglio che ci parleranno del cairn, l’ometto di pietra che segna le vie e le vette delle montagne, e la guida alpina e scrittore Albero Paleari, in dialogo con il giornalista Erminio Ferrari.

Nel 2013 si festeggiano tre anniversari: centocinquantesimo della fondazione del CAI (Club Alpino Italiano), centocinquantesimo della fondazione del CAS (Club Alpino Svizzero) e cinquantesimo della fondazione del CAI Est Monte Rosa. Il CAI, con i suoi 320.000 iscritti, appassionati e difensori della montagna quale luogo di attività ludiche e sportive, si fa oggi mediatore culturale, radunando tutti coloro che hanno nella montagna un motivo di interesse, sia esso culturale, sociale o ambientale. Scopo del CAI, dalla sua fondazione a oggi, è di sottolineare i valori trascendenti e immanenti della montagna e delle sue genti e diffondere il messaggio delle montagne, non come limiti e barriere, ma come cerniere fra popoli. Con noi il professor Giovanni Paoloni ripercorrerà le vicende che hanno portato alla nascita del CAI, il giornalista svizzero Christian Gilardi racconterà, grazie a un ricco archivio fotografico, la storia del CAS.

In Valle Antrona, l’intero fine settimana sarà dedicato al CAI e al 50° della sezione Est Monte Rosa, con la lectio di Enrico Camanni, i canti del Coro Andolla e del Coro Valdossola e l’escursione guidata al Rifugio Andolla.

(da LetterAltura 2013 - Settima edizione)

LetterAltura 2013 - Settima edizione - Alpinismo e CAI 150

LetterAltura 2013 - Settima edizione - Comunicato evento e percorsi tematici

LetterAltura 2013 - Il programma della settima edizione
     

PROSSIME ESCURSIONI ED ATTIVITÀ SEZIONI CAI EST MONTE ROSA

E' la sintesi del programma che le Sezioni CAI Est Monte Rosa propongono a breve termine.
Il calendario completo con tutte le informazioni e con possibilità di selezione combinata per periodo, Sezione, attività e difficoltà di percorso è visibile in 'Calendario escursioni sezionali'.
Il programma esposto può subire variazioni o annullamenti (condizioni meteo avverse o altro).
Suggeriamo quindi a chi volesse partecipare, di informarsi visitando i siti internet delle Sezioni o telefonando alle segreterie sezionali o ai responsabili delle singole attività.

A causa dell'Emergenza Coronavirus le escursioni sociali devono rispettare regole precise che permettono di mantenere la sicurezza sanitaria.
Queste regole e accorgimenti, elaborate dalla Commissione centrale escursionismo, richiedono che ogni attività, anche se precedentemente approvata, dovrà essere nuovamente deliberata nella sua completezza dai Consigli direttivi sezionali.
Per questo motivo le escursioni programmate sono soggette a sospensioni, modifiche o annullamenti, si consiglia quindi di riferirsi alle indicazioni aggiornate dei siti sezionali.

Le attività del Club Alpino Italiano e le regole e accorgimenti da rispettare

DataSezioneAttivitàDescrizione

 
Novembre/
Dicembre
PallanzaAppuntamenti tradizionali Cena sociale
Data e luogo da definire
DicembreOmegnaEscursionismo Arriviamo con calma
DicembreGravellona ToceAppuntamenti tradizionali Pranzo sociale
5DicembreGozzanoAppuntamenti tradizionali Cena Sociale con premiazione Soci - sabato - nuova data evento
6DicembreNovaraEscursionismo culturale Santuario Mariano della Beata Vergine del Soccorso di Ossuccio.
13DicembreVarzoEscursionismo con ciaspole Escursione natalizia con auguri
13DicembreGozzanoAppuntamenti tradizionali Santa Lucia in Barro con pranzo
16DicembreVerbano IntraAttività culturali Serata di condivisione di fotografie a cura del Gruppo Foto CAI Verbano - Fotografi: da proporre.
Serata annullata.
18DicembreBavenoAppuntamenti tradizionali Tradizionale rinfresco Auguri di Natale
18DicembreBorgomaneroAppuntamenti tradizionali Serata degli auguri presso la sede sociale. Consegna degli aquilotti
18DicembreGozzanoAppuntamenti tradizionali Scambio auguri in Sede - venerdì - arriva Babbo Natale
18DicembreOmegnaAppuntamenti tradizionali Serata Natalizia
20DicembrePiedimuleraEscursionismo GITA DEL PANETTONE
20DicembrePallanzaAttività sulla neve Prova ARTVA sezionale

Partita I.V.A.  01925170035