La locandina del raduno “A ruota libera”Oltre 200 persone parteciperanno all'appuntamento di escursionismo adattato in programma domenica 12 settembre a Schia (PR). Sabato 11 visita al centro storico di Parma lungo un itinerario accessibile.

La frequentazione dell’ambiente montano ha notevoli potenzialità per migliorare il benessere degli individui. Di conseguenza, deve rappresentare un’opportunità per tutti, compresi coloro che convivono con una disabilità motoria.

Gli ausili per la frequentazione della montagna delle persone con disabilità

Tante Sezioni del Club alpino italiano negli ultimi anni hanno coltivato conoscenze ed esperienze importanti rispetto all’utilizzo di ausili per accompagnare in montagna persone non autosufficienti nel cammino. Quello più diffuso è la joëlette, una carrozzina monoruota in grado di percorrere i sentieri grazie all’aiuto di almeno due accompagnatori. Ma esistono altri strumenti in grado di adattarsi alle possibilità del conducente: la e-handbike off road (handbike da fuoristrada) è usata da chi può muoversi in ambiente sfruttando la propulsione fornita dalle proprie braccia, mentre il tandem-mtb può essere utilizzato da chi ha difficoltà visive.

Su LoScarpone.cai.it la continuazione dell'articolo e altre informazioni sulla manifestazione

LoScarpone.cai.it: Montagne360, perché lassù nessuno è escluso (numero di settembre 2021)

LoScarpone.cai.it: A ruota libera”, 300 partecipanti al primo raduno nazionale di escursionismo adattato del Club alpino italiano

TGR Emilia Romagna - 12 settembre 2021 | A ruota libera

 

Partita I.V.A.  01925170035